Festa dei prodotti tipici a Giulianova, torna "Tesori di fattoria"

TERAMO – Torna a Giulianova, dal 3 al 5 agosto, “Tesori di Fattoria” la mostra mercato delle tipicità locali e della cultura contadina promossi dalla Cia (Confederazione italiana agricoltori). Gli imprenditori agricoli che intendono partecipare possono scaricare il regolamento e i moduli di iscrizione, (da restituire compilati entro il 25 luglio) dal sito http://www.tesoridifattoria.it/adesioni_e_informazioni.html. «Obiettivo della Cia è quello di diffondere la conoscenza del prodotto sano e di qualità, mediante l’organizzazione di assaggi guidati spiegando come riconoscere le qualità, i loro pregi e le loro specificità. La Provincia di Teramo – si legge in un comunicato – presenta in pochi chilometri una varietà territoriale e paesaggistica di grande valore e dunque una grande varietà di prodotti agricoli, e può vantare un cospicuo patrimonio enogastronomico, che sovente hanno una storia plurisecolare. Grazie al lavoro degli operatori agricoli locali, numerosi prodotti della tradizione si sono salvati ed oggi rappresentano un patrimonio prezioso da rivalutare non soltanto in senso economico ma anche culturale. Intanto Giulianova si appresta a ospitare la rassegna di cinema all’aperto che partirà mercoledì 11 luglio. In piazza Buozzi, a partire dalle 21, Verrà proiettato il film “Quasi amici”, per la regia di Olivier Nakache ed Eric Toledano. Ispirato ad una storia vera, la pellicola racconta l’incontro tra due mondi apparentemente lontani. Dopo un incidente di parapendio che lo ha reso paraplegico, il ricco aristocratico Philippe assume Driss, ragazzo di periferia appena uscito dalla prigione, come badante personale. Due universi opposti entrano in rotta di collisione ma per quanto strano possa sembrare, prima dello scontro finale troveranno un punto d’incontro che sfocerà in un’amicizia folle, comica, profonda quanto inaspettata. Il 18 luglio sarà la volta de “L’Industriale” e il 25 luglio di “E ora dove andiamo”? Altre proiezioni il 1, l’8 e il 22 agosto sempre alle ore 21 in piazza Buozzi. L’ingresso è gratuito

Leave a Comment