La Tendopoli del mondo dedicato ai giovani

TERAMO – I giovani, il loro coinvolgimento nel web, non come attori annoiati del mondo in cui vivono ma protagonisti del loro futuro: sarà questo il tema dominante della 32esima edizione della Tendopoli di San Gabriele, che si svolgerà al Santuario di San Gabriele dal 21 al 25 agosto prossimi e che questa mattina è stata presentata dal suo ideatore e organizzatore, padre Francesco Cordeschi (nella foto). Nella sala delle Assemblee del Consorzio Bim Vomano Tordino di Teramo, Cordeschi ha rivolto un invito ai giovani «a non vivere su questa terra come un turista distratto, un inquilino casuale, un impiegato annoiato o un mercenario pagato. La Tendopoli vi aspetta – ha detto il padre passionista – per aiutarti a stare nel frantoio della vita per diventare olio di pace e nella macina del quotidiano per essere farina d’amore. Il giovane santo Gabriele a 150 anni dalla sua morte ti ripete: la mia vita è una gioia continua. Non sono parole: migliaia di giovani alla Tendopoli da 32 anni lo hanno sperimentato». A parlare alle centinaia di giovani ci saranno Dag Tessore, docente universitario, eremita cristiano-ortodosso che vive in un villaggio berbero nell’Atlante marocchino, studioso di religioni comparate, che affronterà con loro la discussione su "Giovane: cerca la gioia. Abita la terra, vivi con fede” (mercoledì 22 agosto) e lo psichiatra e volto televisivo Alessandro Meluzzi su “Giovani, siete forti e avete vinto il maligno” (giovedì 23 agosto). La Tendopoli sarà inaugurata dal vescovo di Teramo, Michele Seccia e dal padre provinciale dei passionisti di San Gabriele, Piergiorgio Bartoli, martedì 21 agosto, in attesa dell’arrivo della Fiaccola della Speranza, benedetta da Papa Benedetto XVI nel 2009 come aveva già fatto il suo predecessore Papa Giovanni Paolo II nel 1995: arriverà da Assisi poretata in staffetta da un gruppo di podisti di Montorio. Relazioni e incontri, spettacoli e canti, la via crucis serale (venerdì 24 agosto) animeranno la Tendopoli teramana, che chiuderà con la Festa dei giovani e la tradizionale marcia a piedi Isola-San Gabriele, anticipata dalla messa presieduta dal cardinale Angelo Comastri.

Leave a Comment