Lotto zero: ripartono gli espropri per lo svincolo della Gammarana

TERAMO – Svincolo del Lotto zero alla Gammarana: riparte l’iter di esproprio dei terreni che era stato bloccato dal Tar. Gli avvisi del riavvio del procedimento sono stati notificati oggi ed è stato aggiornato l’elenco dei soggetti interessati all’esproprio. Contestualmente sono partite le comunicazioni di restituzione dei terreni, distinguendo quelli che non hanno subito trasformazioni da quelli su cui sono state realizzate delle opere, a cui verranno riconosciuti degli indennizzi. I proprietari dei terreni avranno un mese di tempo per presentare delle osservazioni, entro il 20 agosto verrà inoltre indetta la Conferenza dei servizi con gli Enti coinvolti, seguiranno la richiesta di approvazione da parte della Provincia, che dovrà stabilire la conformità con il Piano territoriale provinciale, e due passaggi in Consiglio comunale per l’approvazione definitiva della variante. «L’iter della nuova procedura – spiega l’assessore alla Progettazione strategica Giacomo Agostinelli – è stato valutato attentamente sia dagli uffici tecnici che da quello legale. Lo scopo è quello di comprimere i tempi per la realizzazione di un’opera che riveste un’importanza strategica per l’intera zona e per la città tutta». L’assessore Agostinelli sta anche portando avanti, insieme all’Università di Pescara, un progetto di riqualificazione dei capannoni del Consorzio industriale e dei terreni dell’ex Villeroy, che attualmente sono in mano alla Curatela fallimentare. «A settembre – conclude l’assessore – ci sarà una riunione con i soggetti interessati, compreso il comitato di quartiere, per programmare interventi organici e condivisi».

Leave a Comment