Statale 81, intesa per accorciare i lavori. Ascoli si fa più vicina

TERAMO – Ascoli diventa più vicina grazie a un’intesa raggiunta per accorciare i tempi del cantiere dell’Anas del nuovo ponte fra Villa Passo e Piano Risteccio e di rifacimento della statale 81 (opera da 12 milioni di euro che andrà a migliorare la storica Piceno-Aprutina accorciando le distanze tra le due aree). L’intesa è stata raggiunta in Prefettura alla presenza del capo compartimento dell’Anas, Elio Russo. Secondo il primo calendario dell’Anas, il ponte sulla 81 sarebbe rimasto chiuso fino a febbraio 2013. I disagi per una chiusura tanto prolungata sono stati più volte rappresentati dal sindaco di Civitella Gaetano Ronchi, che già in una precedente riunione, aveva chiesto di valutare il completamento della nuova struttura prima dell’inizio della stagione invernale. Considerati i numerosi problemi derivanti dalla chiusura totale di un pezzo di statale, con una viabilità alternativa che comunque allunga di svariati chilometri il percorso, l’Anas si impegnata a riconsegnare prima l’opera e ha formalizzato la decisione con un’ordinanza che prevede la chiusura del tratto interessato dal 16 luglio al 31 dicembre. Alla riunione convocata dal Prefetto, Valter Crudo, su richiesta del sindaco di Civitella del Tronto, Gaetano Ronchi, hanno preso parte anche l’assessore provinciale Elicio Romandini, l’assesore regionale Mauro Di Dalmazio, il consigliere comunale di Civitella Mario Tulini. Ma della possibilità di mitigare l’impatto dei lavori su un asse strategico per la viabilità si è occupato anche l’assessore regionale ai trasporti, Giandonato Morra, che ha più volte incontrato i vertici Anas. Dall’incontro è scaturita anche la decisione di insediare una Commissione della quale faranno parte Comune, Provincia e Prefettura per monitorare l’andamento dei lavori e, quindi, prevenire o risolvere in tempi brevi le criticità che si manifesteranno”. Il sindaco fa sapere che per alleggerire il tratto di percorrenza e già stata riaperta la strada comunale che va da Civitella alla Ss. 81, cosiddetta “strada del campo sportivo”. Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore provinciale Elicio Romandini che ha studiato una soluzione per la viabilità alternativa per automezzi fino a 35 tonnellate.

Leave a Comment