Sergio Caputo inaugura il cartellone di Castelbasso

TERAMO – Sarà Sergio Caputo ad aprire il 21 luglio il calendario di appuntamenti con la musica contemporanea e antica a Castelbasso (ore 21:30, ingresso 15 euro), nell’ambito di "Castelbasso/Civitella. Cultura Contemporanea nei Borghi", manifestazione co-promossa con l’Associazione Naca Arte a Civitella del Tronto e già inaugurata con successo con la sezione dedicata all’arte contemporanea. Caputo proporrà il suo famoso repertorio, da "Un Sabato Italiano" a "Italiani Mambo", brani tratti dai suoi 15 album, incluso il suo ultimo live "La notte é un pazzo con le méches". Accompagnato da Paolo Vianello, piano e tastiere, Mauro Beggio, batteria, Edu Hebling, basso e backvocals, Giulio Visibelli, sax tenore, sax soprano e flauto, a Castelbasso proporrà un "best" di successi a ritmo serrato, un repertorio ricco dei suoi brani swing e latini, per far ballare e entusiasmare il pubblico.
Tra gli altri appuntamenti di luglio, grazie alla collaborazione con l’Associazione Culturale Sound Society, la sedicesima edizione di Soundlabs (26-28 luglio) che, oltre a una grande attenzione per i nuovi talenti, offre due date esclusive per l’Italia, con lo statunitense Thurston Moore, cofondatore e membro dei Sonic Youth (26 luglio), e lo svedese Jens Lekman, tra i maggiori interpreti del pop d’autore (28 luglio). Tra le novità di quest’anno anche la terza edizione del Progetto IMC Jazz (International Music Class), in collaborazione con l’Associazione Kymbala (1-4 agosto): una masterclass tra le più prestigiose d’Italia, con i grandi del Jazz del nostro Paese. La manifestazione offrirà 3 serate con le jam session di grandissimo artisti:  Rosario Giuliani e Luca Bulgarelli (2 agosto), Maria Pia de Vito, Enrico Pieranunzi e Mauro Beggio (3 agosto), riuniti anche nel gran finale della serata del 4 agosto, Italian Jazz All Stars. Il mese di agosto vede anche altri appuntamenti con la musica italiana contemporanea: il concerto del cantautore Pacifico (5 agosto) e, l’11 agosto, Il Bidone (Omaggio a Nino Rota), diretto da Gianluca Petrella ed eseguito dall’I-Jazz Ensemble (Gianluca Petrella, tb – Giovanni Guidi, p – John De Leo, voc – Beppe Scardino, bar. sax – Andrea Sartori, elettronica e sartofono – Joe Rehmer, b – Cristiano Calcagnile).

Leave a Comment