Vende droga ai minorenni sotto il ponte della ciclabile

ALBA ADRIATICA – Lo hanno bloccato gli agenti del reparto prevenzione crimine di Pescara e della questura di Teramo, nei pressi del ponte di legno della pista ciclabile, mentre si appartava con una ragazza. Antonio Izzo, 27enne originario del Napoletano ma residente ad Alba Adriatica, era stato notato dai poliziotti mentre nascondeva negli slip una banconota da 50 euro consegnata dalla giovane che in cambio aveva ricevuto un involucro: dentro c’erano 5 grammi di hashish. L’identificazione dei due ha permesso di scoprire che la ragazza aveva 16 anni e che non era la prima volta che si riforniva dal giovane. Questi nel marsupio nascondeva un grammo di marijuana, mentre nell’abitazione dove risiede, scoperta da un mazzo di chiavi in suo possesso, gli agenti hanno rinvenuto quasi mezzo chilo di marijuana e 70 grammi di hashish, nascosti parte in uno zianetto, parte in un armadio. Con lo stupefacente c’erano anche coltelli del genere proibito, con lama superiore ai 10 centimetri. Secondo gli investigatori il napoletano, che ha precedenti specifici, sarebbe il punto di riferimento per lo spaccio nella zona, soprattutto a minorenni. E’ stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Castrogno, mentre la minorenne è stata affidata ai genitori, ignari dei traffici illeciti in ci era stata coinvolta, e segnalata al prefetto per uso personale di stupefacenti.

Leave a Comment