Piano della Lenta, rubano in appartamento ma vengono arrestate

TERAMO – Approfittano dell’assenza dei proprietari dell’abitazione, in centro città per le spese, per entrare nell’appartamento e rubare. Ma quando cercano di lasciare la casa, incrociano gli agenti di una volante della questura di Teramo che le bloccano. In manette, con l’accusa di concorso in furto aggravato, sono finite due zingare diciassettenni. Una di loro è stata notata dai poliziotti mentre scavalcava la finestra dell’appartamento al piano terra di un condominio nel quartiere di Piano della Lenta, questa mattina. La complice era ancora in casa ed è stata blocata subito dopo. In un’ampia tasca della gonna di una delle due sono stati trovati oggetti in oro, gioielli, orologi e mille euro in contanti per un valore di oltre 10mila euro. Le due, una delle quali incinta di 8 mesi, hanno riferito, mentendo, di essere in vacanza a Pescara e di essere venute a Teramo per la prima volta oggi: provengono invece da Roma e sono state già protagoniste di furti analoghi sulla costa e soprattutto a Pineto. Sono state accompagnate al carcere dell’Aquila al disposizione del tribunale dei minorenni dell’Aquila, mentre la refurtiva è stata riconsegnata ai proprietari dell’abitazione.

Leave a Comment