Giocattoli pericolosi, sequestrati 4 milioni di pezzi

GIULIANOVA – Oltre 4 milioni di articoli contraffatti – soprattutto giocattoli ma anche prodotti di cancelleria, casalinghi ed articoli elettronici -, tutti provenienti dalla Cina con la marcatura Ce contraffatta, sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Giulianova nell’ambito di un’indagine della procura di Teramo. Nell’inchiesta sono state denunciate sei persone, tutte di nazionalità cinese, che avevano organizzato una filiera del falso che ha interessato tutto il territorio nazionale. Il servizio è scaturito da un sequestro avvenuto nel marzo scorso ad opera di una pattuglia del nucleo Mobile della compagnia di Giulianova nei confronti di un trasportatore romeno in procinto di consegnare presso un noto centro commerciale della zona, circa 35.000 articoli non conformi ai requisiti di sicurezza imposti dalla normativa nazionale ed europea. Le successive indagini hanno consentito la ricostruzione della filiera del falso che ha interessato un primo soggetto residente in provincia di Teramo, a Colonnella, ed altre persone di Poggiomarino (Napoli), Caserta, Albano Laziale (Roma) e Casier (Treviso) dove sono stati sequestrati ingenti quantitativi di merci destinate al mercato italiano.

Leave a Comment