Recuperate 877 tonnellate di oli usati

TERAMO – Nel Teramano sono stati raccolti, nel corso di tutto il 2011, 877 tonnellate di oli usati, delle 3.350 in tutto l’Abruzzo (in Italia 189.268 delle 431.000 immesse al consumo). Si tratta di un risultato importante per la tutela dell’ambiente, in considerazione del fatto che 4 chili di olio usato, il lubrificante che deriva ad esempio dal cambio dell’olio di una macchina, se sversati in acqua, inquinano una superficie come un campo di calcio. Il dato è stato reso noto dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, main partner di Goletta Verde, la storica campagna estiva di Legambiente che in questi giorni ha analizzato lo stato di salute del mare abruzzese. L’’olio usato è ciò che si recupera alla fine del ciclo di vita dei lubrificanti nei macchinari industriali, ma anche nelle automobili, nelle barche e nei mezzi agricoli di ciascun cittadino. La piccola percentuale che ancora sfugge alla raccolta si concentra nel settore industriale e in particolar modo nel “fai da te” in autotrazione, nautica e agricoltura.

Leave a Comment