Penta basket, adesso si comincia a fare sul serio

TERAMO – Va crescendo passo dopo passo la nuova struttura tecnica e organizzativa del Penta Basket. Dopo l’addio del grande basket di Serie A, il club del presidente Raffaele Sannicandro ha trovato di colpo grande visibilità e responsabilità sportiva nei panni della prima società cestistica cittadina. I dirigenti (Giosuè Passacquale, Camillo Gentile, Francesco Di Giorgio ed Adriano Vannucci, con la collaborazione anche di Angelo Albi), si sono presentati al Palascapriano ai genitori e ai ragazzi che vogliono investire nel nuovo settore giovanile del sodalizio. Contando su un testimonial di eccezione come Gianluca Lulli, capitano di tante battaglie con la Banca Tercas Teramo, e di Matteo Maggioni, anche lui ex di rilievo del basket biancorosso della prima ora a caccia della ribalta di serie A, il Penta ha illustrato i programmi per la nuova stagione. «Ci siamo sentiti in dovere di fare qualcosa per la nostra città – ha detto Sannicandro – che non può rimanere senza basket. In primis cercando di allestire una prima squadra, in serie C2, quanto più competitiva possibile e poi puntando ad organizzare e migliorare il nostro settore giovanile, proprio per dare una ‘casa sportiva’ a tutti quei ragazzi che adesso si trovano senza punti di riferimento dopo i noti eventi di questa estate». Confermata la collaborazione in partenership con la società Happy Basket Teramo per la gestione del settore Minibasket, con Marco D’Ascenzo, Emanuele Pompei, Laura Biancacci, Piergiorgio Rossi e Gianfranco Melasecca. Anche lo staff tecnico è rinnovato, con il ritorno di Giosuè Passacquale nella veste di coach della prima squadra e Simone Stirpe come Responsabile del settore giovanile. Ci sono poi gli istruttori ed allenatori Massimo Gramenzi, Raimondo Micheli, Matteo Maggioni, supportati da Domenico Faragalli come coordinatore di tutta la parte che mira al lavoro atletico e fisico e da Francesco Ciardelli in qualità di osteopata di tutto il settore giovanile. La prima squadra conta sui 6 senior confermati (Mignogna, Franchi, Ciardelli, Maggioni, Piccinini, Del Zoppo) e su 6 under: proprio per questo motivo la prima squadra vuole essere il naturale sbocco per tutti quei ragazzi del settore giovanile che hanno voglia di fare esperienza e migliorare in un campionato sicuramente competitivo e di buon livello come la serie C2, che quest’anno coprirà l’Abruzzo ed il Molise. C’è curiosità per l’eventuale arrivo del pezzo forte, Gianluca Lulli: «Ho accettato con molto entusiasmo di fare da testimonial a questa iniziativa – ha detto l’ex capitano della Banca Tercas Teramo -, proprio perchè credo in questo progetto, anche perchè sono molto legato a Teramo e qui ho scelto di rimanere a vivere. Ho parlato molto con il presidente e con il responsabile del settore giovanile ed ho subito notato il grande entusiasmo e l’attenzione della società verso i tifosi ed i bambini. Ci sono tutti i presupposti per fare bene: una società seria ed uno staff di livello. Poi perchè no? Potrei dare una mano anche sul parquet, adesso stiamo vedendo se ci sono i presupposti anche per giocare ma la disponibilità massima c’è da entrambe le parti». Il Penta Basket ricorda poi che chi volesse avere informazioni sulle modalità di iscrizione e tesseramento al settore giovanile può chiamare i seguenti numeri telefonici: 393.5785551 (Giosuè Passacquale), 389.1586333 (Raffaele Sannicandro) o mandare un’email all’indirizzo: info@pentabasket.it

Leave a Comment