Guardia Costiera, bilancio positivo nella prima metà di estate

GIULIANOVA – Prosegue incessante l’attività di controllo della Guardia Costiera di Giulianova sul litorale teramano. Nel periodo tra il 18 giugno e il 3 agosto, sotto il profilo dei soccorsi, il bilancio operativo parla di assistenza e soccorso a 7 imbarcazioni e 19 persone con l’impiego di 3 mezzi nautici della capitaneria. Nell’ambito dei controlli sul territorio, sono stati accertati 80 illeciti amministrativi, per un totale di quasi 75mila euro di sanzioni amministrative, cinque denunce penali di cui una a carico del conducente di un acquascooter, sorpreso nell’area marina protetta del Cerrano; sono stati eseguiti 30 sequestri di cui 15 amministrativi e 5. In particolare, si è proceduto al sequestro amministrativo di circa 1.200 chili di pescato vario, 7 rastrelli per la pesca delle vongole e 12 nasse. In considerazione del’imminente periodo clou a cavallo del ferragosto e, quindi, di un sicuro prevedibile incremento delle attività ludiche connesse con il mare – spiega il comandante della Guardia costiera di Giulianova, il tenente di vascello Sandro Pezzuto – esorto gli utenti ad un ‘uso’ più consapevole del mare e delle risorse ed al rispetto delle regole, ricordando che è sempre meglio prendere il mare essendo preventivamente informati. All’uopo, il numero 1530 per le emergenze in mare ed il sito istituzionale www.guardiacostiera.it sono sempre attivi per ogni utile informazione sulla costa ed in mare».

Leave a Comment