Notte bianca, due sedicenni in coma etilico

SILVI – L’altra faccia della medaglia della Notte Bianca di Silvi. Oltre il successo di pubblico, di iniziative e di immagine per l’amministrazione comunale silvarola, c’è il bilancio negativo che le forze dell’ordine tirano alla fine di una nottata in primalinea coordinata dal comandante della compagnia carabinieri di Giulianova, il capitano Luigi Delle Grazie con l’intervento anche della polizia locale del Cerrano, della polizia municipale, Croce Rossa e Protezione civile. Due sedicenni sono finite in ospedale in coma erilico per aver abusato di alcol. Un fenomeno purtropo diffuso, denunciato da molti genitori anche nella precedente Notte Rosa e che trova terreno ferite nella compiacenza di molti commercianti senza scrupolo che pur di incassare qualcosa di più vendono alcolici anche ai minorenni. Stavolta nelle maglie dei controlli è finito il titolare di uno chalet che è stato denunciato per aver venduto bevande vietate ai minori di 16 anni. Secondo i carabinieri anche coloro che hanno aiutato a stare male le due sedicenni risponderanno a breve alla giustizia. Per fortuna le due ragazze, dopo una energica lavanda gastrica, sono tornate a casa con i genitori e stanno bene.

Leave a Comment