Lotto zero, definiti i dettagli per la pista ciclopedonale

TERAMO – Lotto Zero:i lavori proseguono secondo cronoprogramma. Stamattina c’è stata una nuova riunione del Tavolo tecnico permanente di cui fanno parte Comune e Anas, che si è svolta presso l’area di cantiere della Cona: è stato ribadito che l’apertura definitiva ci sarà entro la prossima primavera. Presenti il SindacoMaurizio Brucchi, l’assessore ai Lavori PubbliciGiorgio Di Giovangiacomo, il Direttore Compartimentale dell’Anas, Lelio Russo, il direttore dei lavori,  Antonio Tempesta, e Domenico Di Gennaro, titolare della MAR Appalti, l’azienda che sta realizzando l’opera. Diverse le questioni affrontate, anche con sopralluoghi nei siti interessati. In particolare ci si è soffermati sulla sistemazione della rotonda di innesto tra la nascente strada e la Statale 81. Come per le altre rotonde di ingresso alla città, che fungono a loro modo da cartolina, il Sindaco ha chiesto all’Anasi curarne con particolare attenzione il progetto, ponendo l’accento sugli aspetti decorativi e ornamentali. E’ stato inoltre definito nei dettagli il progetto della pista ciclo-pedonale che dalla Statale 81 attraversa gli scavi archeologici della Cona e si ricongiunge con la pista pedonale già esistente. Uno specifico sopralluogo  è stato compiuto all’altezza dell’interferenza con via Manthonè e si è stabilito che l’Anas provvederà al ripristino dei luoghi, così come per l’altra interferenza esistente nelle adiacenze della contrada Mezzanotte; grazie a tali interventi verrà definitivamente ripristinato l’anello di11 kmche circonda la cinta urbana. Infine, oltre alle questioni connesse al Lotto zero, è stata anche valutata la situazione di Ponte Vezzola. Russo ha annunciato che i lavori riprenderanno dal prossimo 20 agosto e procederanno a ritmo serrato; il ritardo accumulato è dovuto a problemi dell’impresa appaltatrice, ora risolti.

 

Leave a Comment