Asfalto al posto del ciottolato medievale davanti al Teatro romano

TERAMO – «Un vero e proprio scempio che lascia l’amaro in bocca». E’ così che il capogruppo dell’Idv Siriano Cordoni definisce la gettata di asfalto in vico Chiasso dell’Anfiteatro, che ha coperto la stradina in ciottolato medievale. «Stiamo perdendo il senso della storia – afferma Cordoni – è una vera violenza perpetrata ai danni del percorso storico-archeologico: il problema non sono i 100 metri di asfalto, è la mancanza di rispetto per la storia, tra l’altro è fuori logica anche l’idea di asfaltare una zona dove, tra poco, verranno avviati i lavori per l’abbattimento dei due palazzi che insistono sul Teatro romano. Purtroppo siamo di fronte ad un’amministrazione ignorante, che ignora cioè il valore di questi pezzi di storia: un ciottolato simile infatti lo troviamo solo di fronte alla Chiesa di Santa Caterina. Chiedo scusa a tutti i teramani a nome di chi ha compiuto questo grave errore».  

Leave a Comment