Tentano il furto con una scheda telefonica ma vengono sorprese dal proprietario

TERAMO – Nel sonno sente dei passi nella sua abitazione e sorprende due Rom intente a rovistare tra i suoi vestiti. E’ accaduto ieri pomeriggio in un alloggio di Alba Adriatica di proprietà di un ragzzo di 32 anni che ha subito allertato i carabinieri della locale compagnia dopo aver tentato l’inseguimento delle due Rom. Una di loro ha anche cercato di bloccarlo scagliandogli addosso un vaso di fiori. Le due, provenienti da un campo nomadi di Secondigliano, dopo aver citofonato e non aver ottenuto alcuna risposta, si sono introdotte nell’appartamento direttamente dalla porta di ingresso dell’abitazione aperta con una scheda telefonica. In realtà l’appartamento non era vuoto come pensavano poichè il proprietario stava dormendo e al rumore dei passi nel suo alloggio è intervenuto iniziando a inseguire le due donne che si sono date alla fuga. Una è sfuggita, ma è stata identificata dai carabinieri e deunciata per tentata rapina, D.E. di 39 anni, l’altra non ancora maggiorenne è stata arrestata e condotta nel centro di prima accoglienza dell’Aquila.

Leave a Comment