Erogano meno benzina di quella pagata, sequestrate due pompe

TERAMO – Fare il pieno costa sempre di più ma fartlo in alcuni distributori della provincia di Teramo è ancor più caro. Sì perchè la quantità erogata dalla pompa è inferiore a quanto indicato nella colonnina visualizzata dal cliente mentre fa rifornimento. Lo ha scoperto la guardia di finanza del comando provinciale di Teramo, a Roseto, nel corso dei controlli diffusi sul territorio in occasione del Ferragosto. Il risultato è stato il sequestro di due pompe di distributori, in quanto erogavano quantità inferiori a discapito degli automobilisti. I controlli disposti dal comandante provinciale, il colonnello Pietro Pelagatti, hanno portato alla denuncia a piede libero alla magistratura di 15 venditori ambulanti abusivi che avevano con loro merce illegale e contraffatta, quali giubbini, scarpe, borse, cinture. E’ stato anche arrestato un cinquantenne di Bellante, per spaccio di 44 grami di eroina che nascondeva negli slip, grazie all’intervento del cane antidroga ‘Obla’; sono state denunciate altre 4 per detenzione e ancora 28 segnalate alla prefettura per possesso di sostanze stupefacenti per uso personale: in totale sono stati sequestrati 45 grammi di eroina, 6 di cocaina e 80 tra hashish e marijuana.
 

Leave a Comment