Oltre mille presenze per il Festival del teatro comico a Sant'Omero

Bilancio più che positivo per la XXI edizione del Festival internazionale del teatro comico di Sant’Omero che ha chiuso in grande ieri sera con l’esibizione degli Yllana, incredibile gruppo spagnolo di artisti che mescolano, con sapienza e ingegno, l’arte del mimo al ballo, alla musica e all’intrattenimento teatrale, con il coinvolgimento diretto del pubblico. Gli Yllana hanno scelto Sant’Omero come unica data in Italia del loro tour internazionale, che li porterà, con l’esilarante spettacolo “Brokers”, in tutto il mondo. Prossima tappa: Las Vegas. Anche ieri sera i comici hanno scelto una “vittima” illustre per i loro sketck: la delegata alla cultura del Comune di Sant’Omero Alessandra Candelori, che è anche stata ammanettata per mezz’ora sul palco. Oltre mille le presenze contate nelle quattro serate, che si sono aperte con la performance di Raul Cremona e che hanno dato spazio anche agli artisti emergenti con la sezione “Comici nati”. Un apprezzamento particolare è andato agli artisti internazionali, “Thomas e Lorenzo”, dalla Svizzera e gli “Yllana”, dalla Spagna. «Siamo stati davvero contenti del riscontro di pubblico che abbiamo avuto in queste quattro serate – afferma il presidente della Fondazione Val Vibrata Flaviano Di Berardino che ha organizzato l’evento – anche quest’anno la sfida di presentare una comicità “altra” rispetto a quella televisiva a cui è stato abituato il grande pubblico, scoprendo talenti nazionali ed internazionali e portandoli in esclusiva a Sant’Omero, è stata vinta». Soddisfatto anche il sindaco di Sant’Omero Alberto Pompizi. «E’ una manifestazione che ogni anno ci riserva delle sorprese e delle grandi emozioni. Sono contento della risposta che è arrivata da tutto l’Abruzzo e anche da fuori regione e della partecipazione delle istituzioni, a cominciare dal presidente Gianni Chiodi, che è stato presente, insieme all’assessore Mauro Di Dalmazio e al segretario della Giunta Enrico Mazzarelli, ad una delle nostre serate, apprezzando l’impegno degli organizzatori e l’originalità della proposta. Dopo il successo di quest’anno, stiamo già lavorando all’edizione del 2013». 

Leave a Comment