Il "Don Juan" festeggia i suoi primi 40 anni

TERAMO – Il Grand Hotel Don Juan festeggia i suoi primi 40 anni con una serata di gala che si terrà domani alle 20. All’evento parteciperanno molte personalità della politica e della cultura locali, per celebrare la storia di una struttura di successo che ha caratterizzato il territorio. L’idea di dar vita ad un complesso alberghiero che, 40 anni fa, era considerato ambizioso e avveniristico, fu di Don Giovanni Nocera, nobile di origini partenopee, che aveva sposato Donna Dina Migliori, che decisero di coinvolgere nell’avventura anche  professionisti di fama mondiale. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: un albergo che conta oltre 120 dipendenti in alta stagione e a pieno regime, con una clientela internazionale. Il nome fu scelto dalla nipote di Nocera, Maddalena Spinozzi che, attraverso un sogno, ebbe l’idea di intitolare l’albergo all’ormai defunto Giovanni. Così, nel 1972, fu inaugurato il Don Juan, alla presenza di 1500 invitati. Dal 2007 l’albergo è entrato a far parte del cluster Oliveri Hotels di proprietà della Famiglia Oliveri, che ha puntato al miglioramento dei servizi. Lo stesso anno la direzione generale della struttura è stata affidata a Brunella Cinquegrana che ha operato nuove strategie di marketing, come il passaggio dall’apertura stagionale all’apertura annuale, l’addio al vecchio listino prezzi e la costante collaborazione con il locale Istituto Alberghiero “V. Crocetti”. La prossima sfida di Brunella Cinquegrana sarà quella di aprire l’albergo al territorio: si potrà accedere al Don Juan anche per un trattamento di bellezza, per gustare un drink a bordo piscina, per un pranzo leggero in spiaggia o per trascorrere una serata tra amici al ristorante.

 

Leave a Comment