Giovinezza: "Una categoria dello spirito"

TERAMO – “La giovinezza non esiste, è una categoria dello spirito”. E’ la provocazione laciata ai giovani tendopolisti a San Gabriele da Alessandro Meluzzi, psichiatra e noto volto televisivo. “Oggi i giovani anagrafici – ha detto lo psichiatra ai giovani – sono considerati un problema, una zavorra per la nostra società La precarietà che viviamo in questo tempo di crisi economica ci proietta una visione della vita senza futuro,siamo terrorizzati dall’idea della povertà, della scarsità di mezzi e non consideriamo che comunque viviamo l’epoca di maggior benessere che l’Occidente abbia mai conosciuto. Si tratta allora di cambiare orizzonte, di riscoprire la gioia nella semplicità, di riappropriarsi della capacità di affidarsi. Se la resurrezione è la speranza che alimenta la nostra fede, la croce è una certezza per ogni uomo. E Cristo sulla croce si è affidato al Padre. L’idea di autosufficienza è l’idea luciferina per eccellenza che si nutre del capostipite di tutti i peccati, quello dell’orgoglio. La cultura imperante ci educa all’adorazione del totem dell’autosufficienza, e questa pedagogia costruita sul peccato originale rende fragili. La precarietà che viviamo è in realtà una grande opportunità per riscoprire che siamo frutto di un’autenticità che si chiama Cristo. Fin dalla nascita e dal nostro rapporto con il seno materno, riempiamo la nostra vita di oggetti transizionali che compensano il desiderio di relazionarsi in un rapporto di amore autentico. Il rischio è che questi oggetti diventino un feticcio: non dobbiamo dimenticare che l’obiettivo della felicità non è un oggetto che ci illude di bastare a noi stessi ma una relazione con l’altro, appunto un af-fidarsi .In questo relazionarsi, si diventa allora vero sale per il mondo. Consapevoli – ha concluso Meluzzi – che il sale non da solo sapore ma brucia anche sulle ferite. Ma non c’è crescita senza cicatrici”. Dopo la via crucis serale nel piazzale del santuario, domani sarà la volta di monsignor Claudio Giuliodori vescovo di Macerata e Lorenzo Lattanzi presidente dell’AIART (Associazione Spettatori, nata oltre 50 anni fa dall’Azione Cattolica). La Tendopoli potrà essere seguita quotidianamente anche on line, attraverso il sito internet www.tendopoli.it. e la pagina ufficiale Facebook "Tendopoli di San Gabriele Onlus".

Leave a Comment