Roseto, cittadini allarmati dal rischio di nuove alluvioni

TERAMO – «Cosa sta facendo l’amministrazione di Roseto degli Abruzzi in merito al problema delle possibili alluvioni?» E’ quanto domandano i cittadini membri del Comitato Quartiere di Via Mozart preoccupati dal rischio di nuove esondazioni dopo l’alluvione di marzo 2011 che ha causato danni ingentissimi nel quartiere e nelle immediate vicinanze sulla Via Nazionale. Il comitato, in una nota, chiede all’amministrazione di Roseto degli  Abruzzi  se attualmente sono in atto attività di  prevenzione e monitoraggio delle criticità riguardanti  fenomeni di erosione della collina ed esondazione dei canali di scolo, su cui graverebbe da tempo una situazione di instabilità idrogeologica. Il comitato chiede inoltre di sapere se sono stati effettuati interventi di manutenzione all’impianto di raccolta delle acque meteoriche del Comune ma soprattutto delle aree duramente colpite del Quartiere di Via Mozart. «Vogliamo ricordare – si legge nel comunicato – che già in passato l’amministrazione di questo comune era stata messa in guardia da possibili pericoli di esondazione e dilavamento della collina adiacente all’abitato di Roseto degli Abruzzi, visti anche i mutevoli cambiamenti climatici che sembrerebbero assumere delle caratteristiche tropicali con forti rovesci in pochissime ore previste peraltro nei prossimi giorni, riteniamo sia doveroso da parte delle istituzioni mettere in campo le migliori risorse a tutela dei cittadini. Auspichiamo che l’amministrazione comunale si muova per tempo, prendendo provvedimenti e assicurando una corretta manutenzione dell’impianto delle acque bianche».

Leave a Comment