Il mare giuliese culla il ricordo di Lucio Dalla

GIULIANOVA – Un processione di imbarcazioni, scortate dalla vedetta della Guardia costiera, riunite in tondo a circa due miglia dalla costa, a lasciare in mare il ricordo degli amici di Giulianova a Lucio Dalla. Una cerimonia sobria ma toccante, voluta dal professor Giovanni Gasbarrini, che ha portato tanti amici ed estimatori del cantautore bolognese a partecipare alla manifestazione organizzata dal circolo nautico "Vincenzo Migliori", questa mattina. Le note di "Caruso", riecheggiate dalla veranda del circolo nautico al porto giuliese, hanno fatto da ‘overture’ al tributo: i flauti di Gianpaolo Corradetti e Paolo Puca, il violino di Paolo Incicco e la voce di Mariacristina Vallese hanno accompagnato la consegna simbolica delle opere dedicate a Dalla dall’artista Miriam Salvalai (Lucio e il mare) e dalla scultrice Maria Luisa Falanga (Lucio, la musica e il mare). Andranno rispettivamente al comune di Bologna e a quello delle Isole Tremiti. Il raduno delle imbarcazioni, in tondo, al largo, ha reso la cerimonia commovente: il tenore Gianluca Terranova ha intonato “Caruso” accompagnato dai tre strumenti senza amplificazione, mentre don Pasquale, parroco della parrocchia di Giulianova Lido, ha benedetto la corona di fiori affidata alle acque dell’Adriatico in ricordo di Lucio Dalla, di cui è stata sottolineata la grande vicinanza alla fede. E’ stata data lettura di un brano della poetessa Gabriella Falanga dedicato al cantautore bolognese. Alla manifestazione, oltre al professor Giovanni Gasbarrini ed al produttore David Zard, era presente anche il sindaco delle Isole Tremiti, Antonio Fentini: «Per me è stata una grande soddisfazione partecipare a questo splendido ricordo di Lucio, un vero amico dei tremitesi, anche quando non era ancora famoso. La mia presenza qui era dovuta. Mi spiace non aver incontrato alla cerimonia altri miei colleghi per condividere questo momento davvero commovente e suggestivo». Alla cerimonia hanno partecipato le telecamere della trasmissione “Uno Mattino Estate”: il servizio andrà in onda mercoledì 29 agosto su Raiuno.

Leave a Comment