Mastromauro "mediatico" sul riordino delle Province

TERAMO – La posizione del sindaco Francesco Mastromauro, fuori dal coro in tema di riordino delle Province, solleva le perplessità del Consigliere provinciale di Giulianova Flaviano Montebello che parla di atteggiamento “mediatico e non democratico”.“Il Sindaco di Giulianova – dichiara Montebello in una nota -prende posizioni a favore di una possibile "Provincia Pescara-Teramo" senza ascoltare sull’argomento il Consiglio Comunale o almeno una Conferenza dei Capigruppo. Ricordo a Mastromauro che a Giulianova sono stati eletti ben quattro consiglieri provinciali e che avrebbe fatto bene ad ascoltarci”. Montebello ha evidenziato inoltre che nel corso dell’incontro organizzato giovedi scorso dal sindaco Maurizio Brucchi con i parlamentari, i consiglieri regionalie provinciali, e i sindaci si è cercato tutti insieme di trovare una soluzione per salvare la Provincia di Teramo, e diversi esponenti del partito di Mastromauro avrebbero condiviso la ricerca di una soluzione "teramana" del problema. “Stranamente in quella sede – ha dichiarato Montebello in un comunicato – Mastromauro era assente ed il Comune di Giulianova era rappresentato dal vice Sindaco Filipponi, il quale, forse visto l’andamento del dibattitto, ha preferito rimanere in religioso ed opportuno silenzio. Il riordino delle province, provvedimento legislativo con forti dubbi di incostituzionalità, è un argomento molto importante per il futuro socio-economico del nostro territorio e pertanto non puo’ essere utilizzato solo per comportamenti politici monocratici, presenzialisti e contraddittori”.

Leave a Comment