Varrassi: «Una conferma che ha ricompattato la Giunta»

TERAMO – Il direttore genare della Asl di Teramo Giustino Varrassi, ringrazia la Giunta regionale per la fiducia che gli è stata nuovamente accordata per altri 15 mesi con l’atto di conferma di ieri, ma si compiace soprattutto per l’unanimità del voto sul suo operato, “segno che l’esecutivo si è ricompattato”. “Per il direttore generale della Asl – si legge in un comunicato – non può che essere motivo di soddisfazione vedere approvata da tutta la Giunta una scelta che all’inizio alcuni componenti avevano ritenuto non condivisa, anche se condivisibile. Gli stessi ieri hanno mostrato di avere apprezzato, nel corso dei mesi, la scelta che la quasi totalità aveva fatto ed altri già approvato nel novembre 2010. Il riconoscimento tecnico dei risultati raggiunti sulla quasi totalità degli obiettivi stabiliti è di per sè una soddisfazione per chi nell’attività sanitaria locale ha lavorato e sta lavorando così tanto”. Il direttore generale chiarisce inoltre che sarebbe stato ancor più motivo di orgoglio poter soddisfare in pieno le aspettative politiche, raggiungendo il 100% dei risultati ma che per alcuni obiettivi !ciò era decisamente impossibile, nonostante lo strenuo impegno”. Si fa l’esempio delle liste d’attesa o della mobilità passiva: “obiettivi per i quali, stante la situazione di partenza, solo un miracolo avrebbe potuto permettere di fare meglio di quanto si è fatto”. “Ciò che maggiormente inorgoglisce – dichiar Varrassi – è proprio l’aver contribuito ad una ritrovata armonia, anche sull’argomento, nell’esecutivo guidato da Gianni Chiodi. Esecutivo da cui adesso sembrano scomparse anche le ultime titubanze, grazie alla ricordata unanimità di consensi”.

Leave a Comment