Verrocchio: "Bene l'apertura di Oncologia, ora facciamola funzionare"

TERAMO – "Ora è necessario che il reparto di Oncologia di Teramo venga messo in condizione di funzionare a dovere". È il commento del segretario provinciale del Pd Robert Verrocchio, dopo l’annuncio della riapertura prevista per il 10 settembre. "Un atto dovuto per i malati e le loro famiglie" ha detto Verrocchio secondo cui però fa riflettere la circostanza che l’annuncio sia stato dato dal governatore e che il capogruppo del Pdl Lanfranco Venturoni spieghi alla stampa le linee guida della sanità teramana. “Questo mentre il direttore della Asl offre letture politiche della sua riconferma. C’è un po’ di confusione sotto il cielo – ha dichiarato Verrocchio in un comunicato – perché visti i ruoli le cose sarebbero dovute andar in maniera opposta. Sono settimane che chiediamo a Varrassi se e quando Oncologia sarebbe stato riaperto, e alla fine l’annuncio è stato da Chiodi solo su Facebook. Ovviamente noi andremo avanti – ha concluso il segretario del Pd – Oncologia riaprirà? Bene. Sarà il minimo. Ci sarà da chiedersi: ci sono abbastanza medici? No, non ci sono abbastanza medici. Si dovrà migliorare il servizio? Sì, perché parliamo di persone e famiglie che necessitano di assistenza fisica e mentale. Sono tutte cose di cui parleremo nel Sanità Day che stiamo organizzando insieme a tutti i partiti del centrosinistra".  I toni del segretario si fanno più duri su Facebook, quando intervene per commentare le argomentazioni rese a www.emmelle.it dal direttore sanitario Antelli sul "caso oncologia". "No. Non accetto che la nostra protesta venga chiamata strumentalizzazione. Non lo accetto. Per due settimane io e il Pd abbiamo chiesto una dichiarazione ufficiale da parte della Asl sulla data di riapertura del reparto di oncologia. Per due settimane c’è stato il silenzio assoluto. Ieri, guarda caso dopo la protesta di tutto il centrosinistra, arrivano le dichiarazioni di Venturoni che in sostanza dice "embè, neanche L’Aquila ha oncologia" (che si vuole far intendere?), e poi Chiodi su Facebook annuncia la riapertura. Perchè dalla Asl non hanno detto sin dal primo giorno che il reparto sarebbe stato riaperto il 10 settembre? Mica era difficile. E perchè è stata la politica ad annunciare la riapertura, e non la direzione sanitaria, come prassi vorrebbe? La gente non ha l’anello al naso…".

Leave a Comment