Scatta l'operazione sicurezza sulle spiagge

TERAMO – Allerta meteo: scatta l’operazione sicurezza sulle spiagge regionali. Grazie ad un accordo tra la Fab, Federazione autonoma dei balneatori aderente alla Cna, e Abruzzo Meteo  sarà possibile essere informati sulle condizioni meteo in tempo reale, via internet e tramite sms. L’accordo è nato in seguito alla tromba d’aria che, a fine agosto, ha creato scene di panico nelle spiagge della costa, facendo saltare su tutte le furie i balneatori, che erano all’oscuro del problema e non sono riusciti ad informare per tempo i bagnanti. Grazie a questo nuovo sistema di allerta meteo, invece, i balneatori abruzzesi potranno disporre di strumenti informatici e di comunicazione più moderni e conoscere in tempo reale le condizioni meteo che interessano la costa. «Non vogliamo che si ripetano le scene viste solo qualche settimana fa sulle nostre spiagge, situazioni incresciose avvenute in occasione di una tromba d’aria che in pochi istanti ha messo a soqquadro gli stabilimenti e colto di sorpresa migliaia di persone – ha affermato il segretario regionale della Fab Cristiano Tomei, che con la Fab rappresenta circa 400 stabilimenti balneari abruzzesi – perché si sono create situazioni di grave pericolo e di danno all’immagine turistica regionale, per il clima di improvvisazione che si è creato. Il personale degli stabilimenti si è prodigato, ma è stato colto di sorpresa perché è mancato un coordinamento». L’accordo prevede la collaborazione gratuita con il sito di previsioni del tempo realizzato da Abruzzo meteo: i gestori degli stabilimenti balneari, attraverso semplici sms, la consultazione del sito internet ed altri strumenti, saranno informati in tempo reale sulle variazioni metereologiche. I balneatori sperano anche di riuscire ad ottenere sulle spiagge anche il wi-fi, per dar modo agli utenti di consultare le previsioni anche sul proprio telefonino. «Conoscere in tempo reale le previsioni meteo  – ha spiegato da parte sua De Palma, curatore del sito Abruzzo Meteo – può contribuire a salvare la vita. Adesso, grazie alla collaborazione con la Fab, ci è data la possibilità straordinaria di arrivare all’utenza finale, a migliaia di persone che potranno conoscere in tempo reale l’evoluzione del tempo, abbassando così la soglia del rischio e del pericolo». Il sindaco di Pineto Luciano Monticelli, delegato nazionale dell’Anci per il demanio marittimo ha sottolineato l’importanza dell’accordo per la sicurezza, tanto da pensare di estenderlo anche a tutta la regione. «I sindaci sono in prima fila per i problemi della Protezione civile – ha detto invece Monticelli – e dunque non possiamo non dirci interessati alla gestione congiunta di questo servizio, che potrebbe essere riversato non solo sulla costa, ma anche negli altri centri regionali. Nei prossimi giorni l’Anci abruzzese studierà come applicare questo progetto ai Comuni associati». Il sistema di allerta tornerà utile anche nei mesi invernali: il servizio permetterà di infatti di avvisare i gestori degli stabilimenti balneari su possibili mareggiate in arrivo sulla costa abruzzese.

 

Leave a Comment