Travolto e ucciso in sella alla sua moto

CONTROGUERRA – Un disoccupato di 34 anni di Controguerra, Giacinto Pettinari, è morto questa sera poco dopo le 22 in un incidente stradale lungo la provinciale che collega Controguerra a Nereto, nei pressi del mattatoio comunale. Pettinari era alla guida della sua motocicletta Cagiva 1000, che è stata travolta da una Renault Twingo che, stando alle prime ricostruzioni fatte dai carabinieri sulla base di alcune testimonianze, ha svoltato sulla sinistra del suo senso di marcia – opposto a quello della moto – chiudendo la strada al mezzo a due ruote che sopraggiungeva ad alta velocità nel tratto in rettilineo. Nello schianto il 34enne è stato sbalzato a diverse decine di metri dal punto del impatto ed è morto sul colpo. I soccorsi sono stati infatti inutili: quando l’ambulanza del 118 è giunta sul posto per il centauro non c’era più nulla da fare. Alla guida della utilitaria c’era D.L., 26 anni di Sant’Egidio, che è stata denunciata a piede libero per omicidio colposo. Lei e un’altra occupante della macchina hanno dovuto far ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Omero per ferite lievi. La salma del centauro è stata composta all’obitorio dell’ospedale, in attesa della ricognizione cadaverica di domattina, prima della riconsegna ai familiari.

Leave a Comment