Cresce il numero dei teramani che sceglie l'autobus per viaggiare

TERAMO – Cresce del 30% il numero dei teramani che sceglie di viaggiare sull’autobus per le destinazioni a lunga percorrenza. Lo rende noto il gruppo Baltour che parla di numeri record per destinazioni quali Torino, Venezia, Milano e Roma ma anche per le gettonatissime Puglia e Sicilia. Più stazionari, ma comunque in sensibile crescita, i dati relativi alle destinazioni a media/breve distanza.“Stiamo facendo investimenti importanti in termini di istituzione di nuove linee e rinnovamento del parco rotabile – sottolinea il presidente del Gruppo Baltour, Agostino Ballone –, a tal proposito sottolineo che i nostri autobus hanno un’età media di soli due anni. Le iniziative in atto servono a garantire una capillarità sempre più estesa della nostra rete di servizi e un comfort considerevole ai passeggeri”. “La decisione di ampliare ulteriormente la nostra rete nazionale operata la scorsa primavera è stata premiata – spiega il direttore commerciale del Gruppo Baltour, Alessandro Pratesi – andando a coincidere con una domanda di passeggeri sempre più condizionata dal caro benzina, che limita gli spostamenti tramite auto private, e dai forti aumenti applicati dagli altri vettori ferroviari ed aerei low cost”. Buone performance ha riscontrato il gruppo Baltour anche sulle linee internazionali, in particolare i collegamenti da Milano e Torino per Francoforte e quelli dall’Italia per Parigi, Amsterdam e Brussel. Tra le novità più recenti illustrate da Antonella Ballone, consigliere d’amministrazione del gruppo, c’è la linea Napoli/Milano notturna partita il 1° settembre. Nel mese di ottobre, la linea Napoli per l’Abruzzo già esistente si arricchirà di una ulteriore corsa notturna che permetterà di essere a Napoli la mattina presto. Ma il percorso di ampliamento della rete di servizi nazionali proseguirà anche nelle prossime settimane. Sarà confermata la linea giornaliera notturna dalla Toscana per la Puglia con transito in Abruzzo. Le novità su questa linea riguardano la velocizzazione e la razionalizzazione applicate agli orari di percorrenza e ai punti di fermata allo scopo di rendere sempre più confortevole il viaggio. Verso la Sicilia saranno confermate le 11 corse settimanali in partenza dalle principali città del centro-nord Italia. Dal 1° ottobre, infine, sarà attivata una nuova linea giornaliera per Reggio Calabria (con fermate anche a Vibo Valentia e Gioia Tauro) con coincidenza a Roma per le linee provenienti dall’Abruzzo. Presto anche il potenziamento delle corse da tutt’Italia per Milano, Torino, Grenoble e Lione.

Leave a Comment