Civitella, 800mila euro per la scuola "Gasbarrini"

CIVITELLA – Soddisfazione è stata espressa dall’amministrazione comunale di Civitella del Tronto per la decisione con cui la regione Abruzzo ha concesso un contributo a fondo perduto di 858mila euro per il miglioramento sismico della Scuola elementare e media "Antonio Gasbarrini". I locali della scuola sono stati individuati anche da Centro operativo comunale (Coc) in occasione di eventuali calamità. «Il finanziamento è un vero “miracolo” – ha affermato il sindaco Gaetano Luca Ronchi -, di cui non possiamo non sottolineare l’importanza per l’entità della somma di cui parliamo e per il periodo di grave congiuntura economica che ci troviamo ad attraversare, dove in molti Comuni i lavori pubblici sono pressoché fermi. L’ipotesi di realizzare a Civitella capoluogo un polo scolastico che ricomprenda scuola elementare, media ed anche asilo – aggiunge Ronchi – ora non è più irrealizzabile. L’idea sulla quale si può ora iniziare a discutere è quella di cedere ad eventuali interessati o all’impresa che si aggiudicherà l’appalto l’attuale edificio scolastico e su un’area limitrofa, quella dell’istituto agrario, che dovrebbe nel frattempo essere acquisita al patrimonio comunale, realizzare un nuovo e moderno complesso, sicuro e dotato di ogni confort, palestra compresa. In tal modo aggiungeremo al finanziamento ottenuto anche il valore dell’edificio scolastico che dovrà essere valutato. Ringrazio ancora la Regione, l’assessore Giuliante e il suo staff per l’impegno e l’attenzione che ci hanno rivolti».

Leave a Comment