Polizia in festa per la ricorrenza di San Michele

TERAMO – Ricorre sabato 29 settembre la festa di san Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato e occasione per avvicinare in un momento di festa i familiari dei dipendenti agli uffici della Questura di Teramo. Per i cristiani l’Arcangelo San Michele è considerato il più potente difensore del popolo di Dio, del bene contro il male. Proprio per questi motivi il 29 settembre 1949 l’Arcangelo è stato ufficialmente proclamato dal Papa Pio XII patrono e protettore della Polizia per la lotta che il poliziotto combatte tutti i giorni come impegno professionale al servizio dei cittadini per l’ordine, l’incolumità delle persone e la difesa delle cose. Spesso viene raffigurato in cima a campanili e monumenti come guardiano contro le forze del male. Per l’occasione, alle 11, nel duomo di Teramo, sarà celebrata la Santa Messa dal Vescovo Michele Seccia e dal cappellano della Polizia di Stato, Don Enzo Pichelli. Alla celebrazione sono state invitate, ad unirsi ai poliziotti ed agli impiegati civili con le loro famiglie, le autorità provinciali e cittadine. Presenti anche i membri dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato. La cerimonia da alcuni anni è vista come momento di comunicazione interna tanto da prevedere che la giornata, o parte di essa, possa essere trascorsa insieme in convivialità, lavoratori e familiari. Per questo motivo, fin dalle 9.00, i familiari dei dipendenti potranno accedere agli uffici della Questura e della Sezione della Polizia Stradale per trascorrere con i loro cari qualche ora sul luogo di lavoro degli stessi per far conoscere l’attività svolta dalla Polizia di Stato.

Leave a Comment