Via i birilli, al Mazzini tornano fruibili 170 parcheggi

TERAMO – Torneranno ad essere fruibili la prossima settimana gli ultimi 170 parcheggi che si trovano nell’area antistante l’ospedale “Mazzini”. I birilli che ancora impediscono il parcheggio saranno gradualmente eliminati in tutta l’area esterna al nosocomio. La problematica, che ha sollevato l’interesse sia del centrodestra che del centrosinistra, è stata affrontata dal sindaco Maurizio Brucchi in una serie di incontri che ha tenuto con i vertici della Asl. Ed è proprio Brucchi a rassicurare sul fatto che resteranno installati solo i birilli previsti in base al decreto ministeriale sulla “Prevenzione incendi nelle strutture sanitarie”: in sostanza rimarranno al loro posto solo quelli che sono stati imposti dalle disposizioni dei Vigili del fuoco, mentre tutti gli altri saranno rimossi. Nella zona che conduce al Pronto Soccorso, in particolare, i birilli sono già stati sostituiti con dei manufatti che consentono l’accesso delle ambulanze e contemporaneamente proteggono i pedoni. «Ringrazio i vertici della Asl – afferma Brucchi – per la disponibilità dimostrata nel risolvere le problematiche. Auspico inoltre che i lavori di completamento del parcheggio coperto possano concludersi nei tempi stabiliti, in modo da favorire la sistemazione definitiva anche delle aree limitrofe». E sull’epilogo della vicenda ha espresso soddisfazione il consigliere Franco Fracassa, impegnato in prima linea sulla rimozione dei birilli. «La politica è riuscita infine ad esercitare il suo ruolo nelle forme e nei modi che le competono – ha commentato Fracassa – seguendo i percorsi istituzionali senza rendere necessario il ricorso a forme di pressione democratica. Ringrazio il sindaco, Maurizio Brucchi per l’impegno profuso nella vicenda,il sindacato UIL particolarmente sensibile sul problema e tutte quelle associazioni che mi hanno fornito un importante supporto nel sostenere i diritti dei degenti e dei loro familiari». 

 

 

 

Leave a Comment