Amianto, Teramo Vivi Città segnala due aree a rischio

TERAMO – L’associazione Teramo Vivi Città torna sul problema dell’amianto e chiede all’amministrazione comunale di bonificare due aree a ridosso di luoghi particolarmente dai bambini. “La respirazione di polveri di amianto, possono causare gravi patologie anche con conseguenze estreme – dichiara in una nota Marcello Olivieri, coordinatore dell’associazione – nonostante questo a Teramo, sotto le finestre della scuola elementare di via Pepe c’è una costruzione con il tetto in amianto. Oltre a ciò a Colleatterato, di fronte al parco giochi per bambini ed a pochi metri da un asilo, troviamo la parrocchia interamente coperta di amianto”. Teramo Vivi Città ricorda che l’amianto è vietato in Italia dal 1992 e che la stessa legge impone il risanamento e la bonifica degli ambienti inquinati dall’amianto.

Leave a Comment