Pineto, al lavoro per riparare i danni della mareggiata

TERAMO – Ha preso il via ieri a Pineto la pulizia di canali e spiagge toccati dai detriti traportati dal mare forza sette della notte tra mercoledì e giovedì. Ne dà notizia il sindaco Luciano Monticelli, che comunica che gli interventi procederanno anche nella giornata di oggi, quando gli operatori saranno impegnati soprattutto a nord della cittadina adriatica.“I detriti del mare – spiega meglio il primo cittadino – hanno ostruito tutti i canali, pertanto abbiamo deciso di intervenire con estrema urgenza, anche in vista dell’allerta meteo previsto per il finesettimana. Tutti i nostri mezzi pesanti sono al lavoro per ripristinare le condizioni precedenti le mareggiate e tutto sarà ovviamente a spese dell’amministrazione comunale”. Il sindaco pinetese lamenta la necessità per il Comune di accolarsi somme importanti senza poter contare su alcun tipo di aiuto per rimuovere immediatamente il materiale di risulta ed evitare che ciò che ancora si trova sulla costa rimanga così spiaggiato. “Siamo ancora in attesa – tuona Monticelli – dei rimborsi per l’alluvione del 2011 e nel frattempo ogni danno derivante dagli eventi atmosferici si aggiunge alle cifre già spese per assicurare il ripristino della normalità”. “Non è giusto – continua il primo cittadino – che il nostro Comune debba accollarsi costantemente queste spese. Non capisco perché tutto ciò debba gravare sempre e soltanto sulle tasche dei nostri cittadini. È tempo di immaginare un’altra soluzione”.

Leave a Comment