Detenuto ai domiciliari si uccide lanciandosi dal 4° piano

ROSETO – Si è lasciato cadere da una finestra della sua abitazione in cui era ristretto agli arresti domiciliari, al quarto piano di uno stabile nella frazione di Campo a Mare. G.D.A., rosetano di 67 anni. La tragedia è avvenuta questa mattina poco prima delle 8. La vittima era sola in casa e ad accorgersi di quanto era accaduto sono stati alcuni vicini che lo hanno visto precipitare al suolo. Inutile l’arrivo dei soccorsi, perchè l’uomo è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti, oltre al personale del 118, anche gli agenti di polizia e i carabinieri della stazione di Roseto. Impossibile al momento stabilire i motivi che hanno spinto l’uomo all’insano gesto: era rinchuso ai domiciliari per reati legati agli stupefacenti.

Leave a Comment