Emergenza neve? Le casse sono vuote

TERAMO – «Speriamo che non nevichi». E’ questa l’amara e ironica considerazione del vicesindaco Alfonso Di Sabatino Martina, che commenta così i dati sulle esigue risorse a disposizione dell’Ente per l’emergenza neve di quest’anno. In cassa ci sono solo 38 mila euro come fondo di riserva, più 23 mila di avanzo di bilancio: cifre davvero risibili se si considera che, lo scorso anno, per il Piano neve e per far fronte alle situazioni di emergenza sono stati spesi ben 480 mila euro. Somma che, tra l’altro, non è mai stata rimborsata dal Governo e che ha imposto al Comune l’utilizzo dei fondi della Bucalossi, soldi che, per forza di cose, sono stati tolti dal capitolo manutenzioni, rimasto con soli 80 mila euro. Se il Comune piange, la Provincia non ride di certo: solo pochi giorni fa l’assessore al Bilancio Davide Cacedonio Di Giacinto aveva annunciato le gravi difficoltà che l’Ente si troverà ad affrontare dal 2013, elencando una serie di tagli necessari, tra cui figurano anche quelli sul Piano neve.

Leave a Comment