Serie B. Lanciano grande cuore, sotto di tre gol, strappa il pari alla fine

TERAMO- Un altro miracolo del Lanciano in serie B. Subisce una tripletta dal Cesena, poi piano piano sa rimontare il passivo e chiude con un elettrico pareggio 3-3. In una gara nella quale la difesa dei frentani è stata ancora protagonista in negativo. Ospiti in grande spolvero con Succi autore della tripletta che ha spedito al tappeto il Lanciano di Gautieri Al 5’ Succi sfrutta un preciso assist di Gessa calciando a colpo sicuro a pochi passi da Leali. Raddoppio del Cesena al 21’contropiede bianconero, Defrel si libera di due avversari, serve Succi che con un pallonetto sigla il raddoppio. Al 28’ il Lanciano dimezza il passivo: Fofana con una perfetta girata in area accorcia le distanze, piazza  la palla nel sette. Prima della fine del primo tempo ancora Succi il quale finalizza una perfetta azione orchestrata da Defrel. Il passaggio decisivo per la punta è stato di Iori. Difesa del Lanciano imbarazzante. Ad inizio di ripresa Lanciano accorcia ancora:  Caldirola commette fallo di mano in area, massima punizione per la squadra frentana, sul dischetto va Falcone che realizza nonostante Belardi intuisce  la direzione della palla ma non l’afferra. 2-3. Gara chiusa? No. Perché i rossoneri raccolgono le ultime speranze e allo scadere  trovano il pari: 46′ colpo di testa di Amenta, Belardi non trattiene e sulla ribattuta segna Falcinelli. Un punto d’oro per come si era messa la partita.

Leave a Comment