Abolizione Province, le dimissioni di Monti non fermano la protesta

TERAMO – Le dimissioni del premier Mario Monti non cambiano la tabella di marcia del sindaco Maurizio Brucchi intenzionato a partecipare martedì al sit-in di protesta dei territori soppressi a Roma. Monti ha infatti annunciato che lascerà la guida del Governo subito dopo l’approvazione della Legge di stabilità, quella in sintesi in cui è contenuto il provvedimento di riordino delle Province, e che va a toccare le paure di quei territori che verrebbero aboliti, 35 in tutto. "Quanto deciso dal premier non incide sulle ragioni della protesta – ha detto il sindaco Maurizio Brucchi – visto che si tratta di una decisione che maturerà dopo la discussione della legge. Noi andiamo avanti e vigileremo in questi giorni sugli sviluppi della riforma. Per questo prima che il testo approdi in Senato martedì faremo sentire la nostra voce".

Leave a Comment