Senza patente semina il panico e danni alla guida di un Suv

SANT’EGIDIO – Avrebe dovuto trovarsi a casa, ristretto dall’obbligo di dimora dalle 22 alle 7 impostogli dal questore di Teramo per motivi di sicurezza, e invece era alla guida di un potente fuoristrada con cui ha seminato il panico tra Sant’Egidio e Villa Lempa, sfasciando auto e recinzioni di abitazioni, provocando danni per migliaia di euro. L.E., 34enne santegidiese, con qualche precedente, è stato bloccato in piena notte nella sua folle corsa dai carabinieri della locale stazione, quando aveva fatto già molti danni ma prima che la sua azione si traformasse in qualcosa di ancor più grave. Quando è stato identificato, i militari hanno scoperto non solo che aveva violato l’obbligo di sicurezza, ma che guidava un mezzo senza assicurazione e soprattutto non aveva la patente di guida che gli era stata revocata. Dal rapporto alla magistratura, L.E. adesso dovrà rispondere di violazione degli obblighi imposti e di guida con patente revocata.

Leave a Comment