Critiche le condizioni di Marco Pannella

ROMA – Marco Pannella è entrato per la prima volta nella sua storia di parlamentare abituato a proteste clamorose in difesa dei diritti civili, nel sesto giorno di digiuno totale, con rifiuto di assunzione di cibi solidi e liquidi. E le sue condizioni di salute sono critiche come sottolinea il bollettino medico redatto dal profossor Claudio santini che segue clinicamente il leader radicale teramano: "Persistendo il rifiuto ad ottemperare alla prescrizione della idratazione, si conferma ovviamente l’elevato grado di rischio di compromissione della funzionalità renale e di complicanze cardio-circolatorie e si ribadisce il pressante consiglio quantomeno a consentire l’inizio di una terapia reidratante per via endovenosa". Pannella – che ha accettao il ricovero in clinica ma non la ripresa dell’alimentazione e pesa adesso 76 chili – protesta per l’amnistia e il diritto di voto dei detenuti. Un elettrocardiogramma cui è stato sottoposto ha evidenziato segni di sofferenza ischemica miocardica. «L’insieme dei dati clinici e laboratoristici depone per un quadro di insufficienza renale acuta secondaria alla disidratazione e all’ipotensione e di ischemia miocardica acuta», recita uno degli ultimi bollettini medici.

Leave a Comment