Oltre 200 sportivi si sono esibiti sul parquet dell'Acquaviva per Natale

TERAMO – Un appuntamento atteso e fortemente voluto dal mondo dello sport non poteva che essere un successo di partecipazione, così è avvenuto per “Il Natale degli Sportivi” che si è svolto giovedì al Pala Giorgio Binchi di Teramo a cui hanno preso parte 600 persone per il saluto e la benedizione del vescovo. Le sequenze sportive musicate al cospetto del vescovo Michele Seccia hanno palesato la dimensione più artistica dello sport non nell’ottica di semplici esibizioni, ma col significato simbolico di interpretarlo al servizio di un progetto umano ben più ampio. “Sono contento di stare tra voi perché vedo come, attraverso il vostro corpo, manifestate la bellezza del creato – ha esordito il Vescovo di Teramo-Atri – come vi applicate per raggiungere questi livelli di esercizio applicatevi per fare il bene, l’arrivo di Gesù nel Natale significa proprio questo”. Prima della benedizione il Pastore diocesano si è poi rivolto alle famiglie: “Ricordatevi che non esiste solo la dimensione fisica dello sport ma anche e soprattutto quella morale e spirituale, i migliori allenatori siete voi – ha concluso Seccia – allenate i vostri figli al sacrificio per raggiungere i traguardi della vita”. Nel corso della serata, nell’ambito del premio “Sport per la Solidarietà”, sono state premiate le società di vertice Teramo Calcio e San Nicolò Calcio per le iniziative solidali messe in campo nel 2012: la visita all’ospedale di Atri – reparto Fibrosi Cistica del sodalizio biancorosso, quelle per Unicef e Associazione AGAVE Onlus di quello biancazzurro. La serata si è chiusa con oltre 200 atleti sul parquet dell’Acquaviva insieme a cantare e battere le mani per rinnovare gli auguri di Natale.

Leave a Comment