Nelle cassette postali multe intestate ad altri

TERAMO – Un clamoroso errore di spedizione sta interessando in questi giorni natalizi decine e decine di cittadini teramani, che si sono visti recapitare nelle proprie cassette postali multe comminate dal comando dei vigili urbani di Teramo ma che sono di… altri cittadini. All’interno delle buste, su cui è riportato il dato anagrafico di residenza del cittadino, sono stati infatti inseriti verbali di contravvenzioni elevate ad altri nominativi. Al di là del fatto che si tratti di una grave violazione della privacy, negli stupefatti utenti raggiunti dalle missive è stato ingenerato il dubbio dell’esistenza o meno di una multa nei propri confronti. L’errore sembrerebbe non riconducibile al comando delle guardie municipali, ma a chi gestisce il servizio di imbustamento e spedizione, ovvero le Poste. Il comandante dei vigili, Zaina, rassicura gli utenti, affermando che si è trattato di un errore addebitabile al sistema postale, su  un lotto di sole cento multe, per uno slittamento meccanico di un numero. L’invito agli utenti è a non tenerne conto: non c’è… scampo, nei prosimi giorni arriveranno le multe giuste, il cui costo di doppia spedizione sarà interamente a carico delle Poste.

Leave a Comment