Corsi riqualificati e Largo San Matteo "coperto": ecco come cambia il centro storico

TERAMO – Il centro storico cambia volto, grazie all’arrivo di 3 milioni 750 mila euro di fondi Fas. Quest’anno è prevista la gara d’appalto  per la riqualificazione di Corso San Giorgio e di tutto il centro storico attraverso il concorso di idee “Microspazi-Macroluoghi”. L’avvio dei lavori potrebbe esere fissato per aprile 2014. «Sarà un cantiere difficile – spiega il sindaco Maurizio Brucchi – perché riguarderà il cuore della città, ma cercheremo di creare meno disagi possibile lavorando per blocchi». Un progetto che è finito anche sotto la lente d’ingrandimento della Sovrintendenza, che, in particolare, si è soffermata sulla copertura di Largo San Matteo, uno degli elementi più innovativi, chiedendone la rimodulazione. «Abbiamo proposto alla Sovrintendenza – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Di Giovangiacomo – diverse alternative: il progetto iniziale prevedeva una copertura bassa, circa 3,5 metri, ma secondo noi andava rimodulato, per permettere, ad esempio, l’installazione di un palco in occasione di eventi e manifestazioni, quindi abbiamo proposto una soluzione con una sorta di "funghi" che sovrastavano gli edifici limitrofi, ma questo è stato giudicato un progetto troppo impattante e lo abbiamo rimodulato, proponendo quindi una copertura di circa 6 metri». Un’importanza fondamentale sarà data alla pavimentazione, che, in Corso San Giorgio sarà realizzata in maniera da permettere lavori di manutenzione sulla rete dei sottoservizi (che sarà ristrutturata) senza creare danni alla superficie. Il sistema è stato progettato anche per prevedere altre implementazioni, come l’illuminazione a raso e un sistema di microregolazione climatica. Gli spazi limitrofi saranno ripensati con nuova riorganizzazione dei flussi carrabili, con nuovi arredi. Infine Corso De Michetti resterà transitabile con le auto ma spariranno i marciapiedi, sostituiti da passaggi pedonali. L’anno che è appena iniziato porterà in centro storico anche la rivoluzione dei parcheggi: il nuovo piano prevede l’estensione a tutto il centro storico dei posteggi per i residenti e la nuova gara  per l’affidamento della gestione degli stalli a pagamento entro marzo. A questo si aggiungerà anche un implemento dei percorsi ciclopedonali e del bike sharing, che verrà potenziato con 250 mila euro di fondi regionali. La novità sarà costituita anche dal car sharing, con la possibilità di prendere delle auto condivise in “affitto” giornaliero per muoversi in città.

Leave a Comment