Buttano l'eroina tra i rovi, smascherati dal cane antidroga

TERAMO – Il fiuto del cane vanifica il tentativo di gettare nei rovi un borsello pieno di droga. Due coniugi di Bellante, Maurizio Calabrese, operaio di 36 anni e Antonella Marcone di 35, sono stati arrestati dai carabinieri della locale stazione perchè sorpresi con 110 grammi di eroina già divisi in dosi e 10 grammi di semi di marjuana da coltivare verosimilmente nei terreni adiacenti al casolare dove abitavano. I militari hanno fatto irruzione in casa dei coniugi e nonostante il tentativo di temporeggiare, non è sfuggito a Omex, pastore tedesco dell’Unità cinofila del comando Legione Abruzzo, il borsello pieno di stupefacente gettato dalla donna in un cespuglio di rovi fuori dall’abitazione. Ritrovati anche un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. I due sono stati arrestati e trasferiti nel carcere di Castrogno.

Leave a Comment