Verrocchio (Pd) sulle politiche: "Teramo stessa dignità delle altre province"

TERAMO – “Uguale rappresentanza e dignità per tutte le province”. E’ quanto auspica il segretario provinciale del Pd, Robert Verrocchio, intervenuto in una nota per ribadire la sua fiducia in un accordo col Pd nazionale affinchè ogni provincia possa esprimere due rappresentanti nel prossimo Parlamento. Il timorè è quello che la provincia di Teramo non possa contare su suoi rappresentanti in lista alle prossime elezioni politiche. “Questo è il mandato che l’ultima direzione regionale ha dato al segretario regionale Silvio Paolucci – ha dichiarato Verrocchio in un comunicato -. Le regole sono fatte per essere rispettate sempre e in ogni loro forma. Secondo il regolamento delle primarie, alla provincia di Teramo deve essere assegnato il secondo posto eleggibile immediatamente dopo le province di Chieti e Pescara. Questo è quanto hanno già ribadito i nostri dirigenti e i nostri sindaci nei giorni scorsi, e questo è quanto si aspettano le migliaia di persone che hanno portato la nostra provincia ad avere la maggiore affluenza alle primarie nella nostra regione”. "Ho totale fiducia che il nostro segretario regionale Silvio Paolucci sarà capace di parlare con Roma e dare pari dignità di rappresentanza alle quattro province, così come votato all’ultima assemblea regionale. Non possiamo tradire lo spirito delle primarie e credo che quattro persone inserite nelle liste da Roma siano assolutamente troppe e tre lo stesso. Siamo una regione che ha bisogno di unità e incoraggiamento, anche in vista delle grandi sfide che ci aspettano nei prossimi mesi. Non va dimenticato che Teramo è la provincia da dove proviene metà giunta regionale. La nostra gente ha espresso il desiderio di dare fiducia al Pd, e non possiamo assolutamente tradirla”.

Leave a Comment