"Pdl verticista?" Tancredi respinge le accuse al mittente e annuncia la sua candidatura

TERAMO – Il Pdl teramano conta i presenti dopo il “divorzio” ufficializzato ieri con l’ingresso di Paolo Gatti in “Fratelli d’Italia”, la nuova compagine politica che vede tra i promotori Giorgia Meloni, Ignazio La Russa e Guido Crosetto. Conta i presenti perché, con il passaggio di Gatti, sono andati via dal Pdl anche tutti i suoi uomini presenti nel coordinamento provinciale composto da 34 membri di cui 14 assimilabili al gruppo di “Futuro In”. Tutti tranne una, il consigliere provinciale Rita Ettorre, che ha preferito rimanere all’interno del Pdl, “per una scelta di coerenza”. L’incontro di oggi è avvenuto in presenza dei coordinatori regionali Filippo Piccone e Fabrizio Di Stefano e, al di là dei toni a tratti aspri per respingere le accuse di “eccessivo verticismo” mosse dai “gattiani”, si è sviluppato anche sulle candidature. Unanimità d’intenti c’è stata infatti sulla figura di Paolo Tancredi, in rappresentanza al Parlamento per la provincia di Teramo, così come massima disponibilità hanno mostrato i coordinatori verso altri “nomi teramani” nella cosiddette “candidature di rincalzo”. “E’ stato necessario ricondurre i nostri uomini a uno spirito di collaborazione con gli amici che hanno aderito al nuovo movimento – ha dichiarato il senatore Paolo Tancredi – ma certo non potevamo far cadere accuse eccessive. Non è coerente parlare di ‘scarsa partecipazione’ dopo un congresso provinciale che ha visto al voto 8mila tessarati. Significa non riconoscere il valore della vittoria. Fatico a capire anche il concetto di “imposizione del capogruppo" – ha proseguito Tancredi -. Valeria Misticoni era il vice-capogruppo in Consiglio Comunale, quando è andato via Giacomo Agostinelli era naturale che questo ruolo fosse ricoperto da lei. Forse avremo ancora da imparare in termini di democrazia interna, ma mi domando: “Chi ha eletto Giorgia Meloni coordinatrice del suo movimento?” Vedremo se gli amici del neonato movimento, che restano nostri alleati, sapranno fare di meglio”.

Leave a Comment