Travolta e uccisa in autostrada

TERAMO – Una teramana, originaria di Penna Sant’Andrea, è stata trovata morta ieri lungo l’autostrada Roma-Napoli, nei pressi dello svincolo di Afragola-Acerra, in provincia di Napoli. Si tratta di Giuseppina D’Agostino, di 38 anni. Secondo quanto hanno ipotizzato gli agenti della sezione di Napoli della polizia stradale, coordinati dal primo dirigente Maurizio Casamassima con la collaborazione degli agenti della squadra mobile di Teramo, la donna, nella serata di ieri, era in macchina con un’altra persona e da Napoli stava facendo ritorno a casa. All’altezza dello svincolo di Acerra-Afragola la donna, però, per motivi ancora da chiarire, sarebbe scesa dalla macchina incamminandosi poi a piedi lungo l’asse stradale. Nell’oscurità è stata investita da una vettura ed è stata scaraventata oltre il guardrail. Lungo l’asfalto i segni di una lunga frenata. Il ritrovamento del cadavere è avvenuto nella mattinata di oggi quando è giunta una segnalazione alla polizia. Accanto al cadavere gli investigatori hanno trovato sette cilindretti contenenti stupefacenti.

Leave a Comment