Il centrosinistra: «Maggioranza frammentata, è ora di dare un nuovo governo alla città»

TERAMO – «La nascita della lista civica Futuro in? E’ solo l’ultimo smottamento di una maggioranza ormai frammentata». Queste le parole del consigliere del Pd Ginaguido D’Alberto, che sintetizzano il pensiero dell’opposizione. «Il centrodestra – è la posizione di Alberto Melarangelo – continua a perdere pezzi e a fare finta di niente. Che dire della questione dell’Udc di cui cercano di non parlare più ma che non si può certo ignorare, visto anche che il loro ex capogruppo ormai si vede giusto il minimo indispensabile in Consiglio comunale». Di fronte ad un momento di «crisi» della maggioranza, segnato anche, come ha sottolineato stamattina il centrosinistra nel corso di una conferenza stampa congiunta, dal recente sondaggio de “Il sole 24 ore” che ha visto in calo sia il gradimento del sindaco Maurizio Brucchi che quello del Governatore Gianni Chiodi, il centrosinistra afferma di voler cogliere l’occasione per cogliere il malcontento strisciante e lavorare per presentare alle prossime elezioni una proposta alternativa al governo di centrodestra. «La maggioranza è sempre più sfilacciata – afferma Sandro Santacroce del Prc – questa nuova lista civica non presenta progetti innovati ma forse è solo un modo per avanzare richieste in seno alla maggioranza ed ottenere delle poltroncine in più». Polemico anche Valdo Di Bonaventura (Idv). «Questa amministrazione ha fallito – afferma – e prima o poi i risultati si vedono e si pagano, non sono riusciti nemmeno a portare avanti quanto deliberato in Consiglio comunale, e hanno messo da parte i grandi progetti annunciati». Secondo la segretaria comunale del Pd Ilaria De Sanctis «il centrodestra tenta di nascondere le proprie debolezze attaccando il Pd e occupandosi di argomenti, come le nostre primarie,che non lo riguarda». 

Leave a Comment