Rc auto, Abruzzo sotto la media nazionale

TERAMO – In Abruzzo l’assicurazione Rc auto per un neopatentato costa in media 2.802 euro l’anno, poco meno
della media nazionale di 2.828. Il dato è stato reso noto oggi sulla base di un progetto realizzato dalle Associazioni dei consumatori Cittadinanzattiva (soggetto capofila), Adiconsum, Asso-consum e Centro tutela consumatori e utenti (CTCU) dell’Alto Adige. In alcuni casi limite le offerte possono arrivare a superare anche i 9.000 euro, come registrato a Salerno (9.307), mentre la tariffa più bassa per un neopatentato è stata riscontrata ad Aosta (1.149 euro). Sempre a livello nazionale, un adulto paga in media 661 euro, in Abruzzo 626. In regione, inoltre, le tariffe medie più alte si riscontrano a Pescara, sia per adulti sia per neopatentati, mentre le tariffe medie più basse sono all’Aquila. Infine, la distribuzione dei sinistri su scala nazionale vede il dato abruzzese (2,2%) tra i più bassi a livello nazionale, superiore solo a quello di Valle d’Aosta (0,2% del totale, fonte Isvap), Molise (0,6%), Basilicata (0,8%), Trentino A.A. (1,4%), Friuli V.G. e Umbria (1,6%).

Leave a Comment