Arrivano gli swap-party: il baratto torna di moda

TERAMO – Shopping a costo zero. Arriva anche a Teramo lo “Swap party”, una vera e propria festa all’insegna del baratto che avrà anche lo scopo di sostenere le attività dell’Auser, che da anni porta avanti progetti solidali. L’Auser chiede una piccola offerta a piacere per poter partecipare allo swap party, che si terrà domani, a partire dalle 17, nella sede dell’associazione in viale Crucioli n.9. «SE non lo usi più, swappalo» è l’invito lanciato dall’associazione, che ha anche stilato un preciso regolamento: ogni partecipante potrà portare fino ad un massimo di 10 capi di abbigliamento in buono stato, è possibile scambiare anche accessori (non l’intimo), per ogni capo consegnato verranno distribuiti dei gettoni, che non hanno valore economico, ma che permettono di “acquistare” un altro oggetto, oppure possono essere conservati fino al prossimo evento. L’idea, già presente in molte città italiane, sta prendendo piede anche a Teramo: su Facebook è anche nato un gruppo “Barattiamo?” gestito da teramani che conta quasi 1800 membri. Sulla pagina del gruppo si può “swappare” anche a distanza, pubblicando la foto dell’oggetto da barattare e mettendosi in contatto anche con altre persone che intendono scambiare di tutto: dal box doccia all’abbigliamento da sci, dalle macchine per il caffè alle banconote da collezione, dalle bici ai microscopi, dai dischi in vinile fino ad arrivare a moto ed auto. Il gruppo prevede regole, per così dire ferree: vietato scambiare animali, fare pubblicità e proporre oggetti in vendita. Vietato anche fare gli spiritosi: gli amministratori rimuovono infatti i post di chi vorrebbe scambiare mogli, suocere e fidanzati…

Leave a Comment