Cicchitto a Chiodi: «Dice cose demenziali»

ROMA – Chiodi dice cose assolutamente demenziali: ho espresso il mio parere su quasi tutte le liste presentate nelle varie regioni d’Italia e ciò ovviamente non ha suscitato nessuno scandalo o ritorsione". Così Fabrizio Cicchitto, capogruppo del Pdl alla Camera. "Nel corso della discussione sulla lista in Abruzzo, ho espresso liberamente il mio parere che per altro è stato totalmente disatteso visto come poi è venuta fuori la lista a testimonianza del fatto che rispetto all’Abruzzo il sottoscritto non esercita alcuna influenza né pretende di esercitarla. La mia critica di fondo riguardava il metodo seguito nelle scelte. Aggiungo anche che, per senso di responsabilità, che a Chiodi manca totalmente, non ho dato alcuna pubblicità a questo dissenso perché sono del parere che, una volta che le liste sono fatte, esse vanno difese", conclude Cicchitto. "Reputo assolutamente inaccettabili gli attacchi contro il PdL e contro la mia persona fatti dal Presidente Chiodi. Ritengo che questi eccessi polemici possono essere dettati solo dalla ricerca di creare un diversivo di fronte ai dissensi che la lista da lui stesso così fortemente voluta sta provocando. In ogni caso, malgrado tutto, confermo il mio sostegno al PdL e al Presidente Berlusconi nella prossima campagna elettorale". Lo ha dichiarato l’on. Sabatino Aracu, vicepresidente del gruppo Pdl alla Camera dei deputati in risposta alle dichiarazioni del presidente della Regione Gianni Chiodi.

Leave a Comment