Gatti, "senza paura": «Vinciamo per i teramani e gli abruzzesi»

PESCARA – Nasce "senza paura" – dallo slogan individuato per la campagna – la nuova esperienza elettorale dell’assessore regionale Paolo Gatti, nella neonata lista Fratelli d’Italia, nella corsa alle elezioni Parlamentari 2013. A Pescara, in un’affollata cornice di simpatizzanti e candidati, il nuovo movimento politico ha presentato programmi e volti. «Siamo nati per rispondere all’esigenza di rinnovamento del centrodestra – ha detto Gatti -, con una scelta coraggiosa, attraverso una lista integralmente composta da abruzzesi, con capilista abruzzesi sia alla Camera che al Senato. Il nostro è un mix di amministratori locali, cioè quelle persone che sono tutti i giorni a contatto con i problemi dei cittadini, di esponenti del mondo della scuola, del sociale e delle associazioni». Perchè votare Frateli d’Italia, in un folto panorama di partiti e movimenti? Gatti non ha dubbi, perchè la sua lista «segna il tratto di differenza rispetto ad altri, perchè è una opzione diversa nel centrodestra, perchè offre l’opportunità di scegliere il proprio deputato». Ma l’assessore è convinto di vincere la competizione elettorale? «Come diceva qualcuno nel calcio, vincere non è l’obiettivo, è l’unica cosa che conta… Questo è il messaggio: e vinciamo noi, vincono gli abruzzesi e anche i teramani!». Nostalgia del Pdl per Gatti? «Assolutamente nessuna. Le liste fatte sono migliori di come erano partiti – spiega l’assessore regionale – ma non interpretano il rinnovamento. Qualcuno potrà anche obiettare che non c’è bisogno di rinnovamento ma è così nel Pdl. Nessuna novità sotto il sole e questo conferma ancor più la bontà della nostra scelta».

Leave a Comment